Ricette per la salute cardiovascolare


Corso in due serate, con cena.

Quando parliamo di salute cardiovascolare occorre chiarire delle premesse, convalidate da ricerche e studi epidemiologici.

Siamo abituati a pensare ai problemi cardiovascolari come correlati con l’avanzare dell’età.

E’ vero che spesso questi problemi si conclamano con l’età, ma in realtà la loro presenza persiste già da tempo. Quindi è importante che la prevenzione inizi in età giovanile, soprattutto in gruppi familiari considerati a rischio (fattore determinante di rischio sono le cattive abitudini familiari più del profilo genetico).

Consideriamo i grassi responsabili dei danni più rilevanti, mentre invece è risultato che all’origine c’è uno stile alimentare errato nel suo complesso.
Si tratta quasi sempre di una criticità che riguarda tutta la famiglia, che condivide le stesse abitudini alimentari.

Lo stile alimentare viene trasmesso come bagaglio culturale ai figli, e si protrae attraverso le generazioni favorendo l’insorgere di patologie gravi e invalidanti; occorre ricordare che le patologie cardiovascolari sono la prima causa di morte nelle società occidentali?

La migliore prevenzione passa dalla tavola, conoscendo gli alimenti protettivi e le ricette giuste per renderli invitanti e graditi.
Si tratta di sostituire abitudini e credenze errate con buone pratiche, sostenendo tutti i componenti della famiglia, a tutte le età e in tutte le condizioni.
Si tratta di soluzioni adatte anche per chi si trova ad avere già effetti conclamati di sofferenza cardiovascolare.
L’unica condizione necessaria è la buona volontà di mettersi ai fornelli e la curiosità di conoscere modi nuovi di cucinare e alimentarsi.

Non solo singoli alimenti protettivi ma tecniche e combinazioni idonee.

Durante le due serate insieme impareremo i punti fondamentali.

  • Esistono alimenti capaci di apportare gli stessi benefici di farmaci, senza il pesante carico degli effetti collaterali.
  • Vedremo come utilizzarli nell’alimentazione quotidiana.
  • Conosceremo le tecniche di cottura da prediligere e quelle da evitare.
  • Scopriremo che si può mangiare con soddisfazione, sistemando facilmente i valori di colesterolo e assicurando la riduzione dei fattori di rischio.
Il corso si terrà Giovedì 5 Venerdì 6 Aprile, dalle 19 alle 22.

Il contributo richiesto per la partecipazione al seminario è di 110 euro per gli associati Arci*.

Per informazioni ed iscrizioni, contattaci via mail a silvia@disanapianta.net.

*NOTA: la partecipazione al corso è riservata ai tesserati Arci 2017/2018.
Chi non fosse in possesso della tessera, può sottoscrivere l’iscrizione il giorno stesso del corso al costo di 15 euro. La tessera sarà valida fino al 30 Settembre 2018.


Commenti (2)